Newsletter

Giornata di studio su Jerome Bruner

L’apprendimento è un atto di partecipazione
La classe come forum di bambini e adulti

Giornata di studio su Jerome Bruner

 

 

Il processo umano di apprendimento non è semplice acquisizione di conoscenza, è una spinta ad andare oltre le informazioni date. Noi balliamo spontaneamente o ci ritroviamo a guardare le stelle del cielo, ma con il passare del tempo dobbiamo danzare con gli altri e guardare le stelle in modo condivisibile con gli altri. Andiamo oltre la danza spontanea e lo stupore del cielo stellato e costruiamo sistemi di azione più strutturati e potenti: la coreografia e l’astronomia, per esempio.
Jerome Bruner

 

Reggio Children, l’ Istituzione Scuole e Nidi d’infanzia del Comune di Reggio Emilia, la Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi e il Movimento di Cooperazione Educativa organizzano una giornata pedagogica sulla figura e l’opera di Jerome Bruner. 

 

Molte delle proposte e pratiche del MCE si sono ispirate alla ricerca bruneriana fin dagli anni della fiammata scientifica (in particolare le proposte curricolari e il programma di scienze dell’uomo con la pubblicazione degli schedari di antropologia). Successivamente hanno avuto grande rilievo la sua formulazione della psicologia culturale e la ricerca sul significato e sulla narrazione come processo di costruzione culturale.

 

La città di Reggio Emilia e il suo sistema educativo sono stati luoghi in cui Bruner, attento osservatore dei processi, ha riscontrato un’eccellenza sul piano della proposta pedagogica, rilevando gli aspetti di qualità che connotano l’esperienza dei nidi e delle scuole dell’infanzia della città.

 

La Giornata di studio vuole tenere insieme la pregnanza dei suoi contributi di psicologia dell’apprendimento, che hanno arricchito generazioni di docenti, con il bisogno di ritrovare esperienze intese come luoghi di riflessività ed elaborazione del significato e della finalità della scuola oggi. Esperienze motivanti ed efficaci, che possano offrire spunti di comprensione e di approfondimento.

 

Viviamo un momento particolarmente complesso per la scuola italiana, dopo gli esiti non esaltanti della cosiddetta buona scuola, a fronte di decreti pieni di buone intenzioni, ma nell’incertezza circa le risorse per il sistema zerosei, per il diritto allo studio, per l’inclusione. Ci sembra pertanto necessario cogliere l’occasione per rilanciare una riflessione e un dibattito sulla scuola di tutti, dagli zero ai diciotto anni. Intendiamo mettere in rilievo lo sguardo che Bruner dedicava all’accompagnamento e all’analisi dei processi conoscitivi e culturali, alle forme di interazione, alla co-costruzione di significati. Quindi ai tempi e ai modi dell’insegnare e dell’apprendere. 

 

Jerome Bruner con le sue ricerche ha illuminato aspetti fondamentali per la crescita dei soggetti, dalla prima infanzia allo sviluppo del linguaggio e del pensiero, al dialogo, alla creatività, al percorso curricolare, al progetto di studio dell’uomo, alla rilevazione e valorizzazione della cultura dell’educazione, alla costruzione di significati in comunità di apprendimento, al pensiero narrativo. 

Rimane fondamentale la sua concezione dello sviluppo intellettivo in relazione ai modi in cui ci si rappresenta la realtà.

La conoscenza per Bruner è modello dell’esperienza e del mondo costruito attraverso gli strumenti amplificatori manuali, percettivi e sensoriali, dell’astrazione, messi a disposizione dalla cultura. 

 

Cosa può dire l’opera di Bruner oggi alla scuola sarà oggetto di questo seminario. 

 

………………………………………………………………………………………………

 

PROGRAMMA 

 

mattino (ore 9.00 – 13.00)

 

9.00: accoglienza e iscrizioni 

9.30: introduzione e saluti istituzionali

 

10.00 – 13.00 

Bruner, Reggio Emilia e le sue scuole – Paola Cagliari, Direttore Scuole e Nidi d’infanzia – Istituzione del Comune di Reggio Emilia

• Le trasformazioni di Bruner – Video-intervento di Howard Gardner, Professor of Cognition and Education, Harvard University, Graduate School of Education

Il primo Bruner e la sua attualità – Cinzia Mion, Formatrice MCE 

La psicologia culturale di Bruner: costruzione del significato, narrazione e costruzione del Sé – Ilaria Grazzani, Docente di Psicologia dello sviluppo e dell’educazione, Università degli Studi Milano-Bicocca 

 

Light lunch

 

pomeriggio (ore 14.30 – 17.30)

 

5 gruppi di discussione paralleli

La costruzione della cultura: la classe come forum di bambini e adultiLucia Balduzzi, Docente di Didattica e Pedagogia speciale, Università degli Studi di Bologna e Ivana Soncini, Psicologa, Scuole e Nidi d’infanzia – Istituzione del Comune di Reggio Emilia 

I cento linguaggi e l’estetica dell’apprendimentoAnnamaria Contini, Docente di Estetica, Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia e Claudia Giudici, Presidente di Reggio Children

• Il laboratorio di scienze: una palestra del capireFiorenzo Alfieri, MCE Torino 

• Le radici dell’argomentare. Suggestioni e proposte per la scuola dell’infanzia e la scuola primariaMaria Luisa Sattin, Docente della scuola dell’infanzia, formatrice della Rete AVIMES – Chieri e Marina Gilardi, Docente di scuola primaria, formatrice Rete AVIMES e ricercatrice INVALSI – Chieri

• Antropologia a scuola – il programma di scienze dell’uomoGiancarlo Cavinato, Segretario nazionale MCE

 

………………………………………………………………………………………………

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE

 

La quota di partecipazione è di Euro 30,00, comprensiva di cartellina e light lunch. 

Non sono previsti rimborsi delle quote già versate. 

 

………………………………………………………………………………………………

 

ISCRIZIONI

 

> Insegnanti statali
Gli insegnanti di scuola statale possono iscriversi sulla piattaforma del MIUR “S.O.F.I.A. – Sistema operativo per la formazione e le iniziative di aggiornamento dei docenti”.

 

Le iscrizioni sono attive.

I posti sono limitati, le domande verranno accolte in base all’ordine d’arrivo.  

Al termine del percorso sarà rilasciato a ogni partecipante un attestato di frequenza per 8 ore. 

 

Altri
E’ possibile iscriversi al seguente link: 
www.reggiochildren.education/wp/bruner


I posti sono limitati, le domande verranno accolte in base all’ordine d’arrivo. 

Al termine del percorso sarà rilasciato a ogni partecipante un attestato di frequenza per 8 ore. 

………………………………………………………………………………………………

 

 CERTIFICAZIONI / ACCREDITAMENTI

 

- Reggio Children, con Decreto Ministeriale del 18 luglio 2017, è riconosciuto Ente di Formazione accreditato presso il MIUR per la formazione del personale docente della scuola, ai sensi della Direttiva Ministeriale 170/2016. 

 

- Reggio Children è Ente di Formazione accreditato dalla Regione Emilia-Romagna con Delibera di Giunta Regionale N. 778 del 26/04/2004 e riconfermato dalla Delibera di Giunta Regionale N. 1427 del 02/10/2017 per i seguenti ambiti di attività: FORMAZIONE SUPERIORE, CONTINUA E PERMANENTE

 

- Reggio Children è Ente di Formazione certificato secondo la Norma Internazionale UNI EN ISO 9001:2015 per la progettazione e l’erogazione di attività formative.

 

- MCE è Associazione accreditata per la formazione da direttiva 170/2016 R.Q. n. 753 1/XII/2016. 

 

………………………………………………………………………………………………

 

PER MAGGIORI INFORMAZIONI: 

seminariobruner@reggiochildren.it

DOWNLOAD

Reggio Children Footer per la Privacy

Informativa per la privacy

Informativa estesa sull'uso dei cookies

Reggio Emilia approach:
avviso per la tutela dell'autenticità

Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche “cookies di terze parti”.
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa (Clicca qui).
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.
Accetto