Newsletter

Inaugurazione Mast – Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia

Oggi è stato inaugurato a Bologna il MAST, Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia.

 

La Fondazione MAST nasce su un’iniziativa di Isabella Seràgnoli, Presidente del gruppo Coesia, per promuovere progetti di innovazione sociale e offrire nuovi servizi.

 

La Fondazione si pone come ponte tra comunità e impresa, in una prospettiva ove l’impresa vive nel territorio in cui si colloca come soggetto economico e sociale in relazione agli altri attori.

 

Le attività e i servizi di MAST si rivolgono contemporaneamente alla comunità e ai collaboratori del Gruppo Coesia, nell’ottica di apertura propria della Fondazione.

 

L’edificio, che ospita la Fondazione MAST, è costituito da due corpi accostati e caratterizzati da grandi elementi vetrati ed intelaiature in acciaio.

 

Soluzioni architettoniche originali sviluppano su tre piani gli spazi destinati a vari servizi:

 

GALLERY

dove nuove tecnologie interattive e fotografia industriale offono un contesto di apprendimento esperienziale su innovazine, imprenditorialità, meccanica e sul mondo del lavoro

 

ACADEMY

dove l’eccellenza nella formazione sulle tecnologie meccaniche offre ai collaboratori di Coesiu e ai giovani delle scuole occasioni di crescita continua

 

AUDITORIUM

dove la rappresentazione documentaristica, musicale e artistica creano le premesse per lo sviluppo della creatività

 

Caffetteria, Ristorante e Welness completano l’edificio.

 

Inserito nell’edificio anche il NIDO progettato con la consulenza di Reggio Children e aperto ad ottobre 2012.

 

Il Nido accoglie bambini figli dei dipendenti del Gruppo ma, attraverso una specifica Convenzione con il Comune di Bologna, è aperto anche a bambini e famiglie del territorio. Il Nido del Gruppo COESIA il 1° ottobre 2012 ha aperto con 54 bambini dai 3 mesi ai 3 anni. A settembre 2013 ha aperto anche una sezione sperimentale di scuola dell’infanzia all’interno della struttura stessa. Questa scelta si colloca nei valori della continuità educativa 0-6 anni che va a inserirsi all’interno della cultura dei servizi del territorio.

 

Il progetto architettonico è firmato dallo studio romano Labics.

 

 

 

 

Reggio Children Footer per la Privacy

Informativa per la privacy

Informativa estesa sull'uso dei cookies

Reggio Emilia approach:
avviso per la tutela dell'autenticità

Informiamo che in questo sito sono utilizzati “cookies tecnici” necessari per ottimizzare la navigazione, ma anche “cookies di terze parti”.
Puoi avere maggiori dettagli e bloccare l’uso di tutti o solo di alcuni cookies, visionando l’informativa estesa (Clicca qui).
Se invece prosegui con la navigazione sul presente sito, è implicito che esprimi il consenso all’uso dei suddetti cookies.
Accetto